Solution
Signalling_negative
Signalling_negative

Signalling

Signalling

La stampa, le macchine, i treni e il telegrafo sono delle premesse di un discorso la cui conclusione nessuno potrà immaginare, nemmeno tra mille anni.

Frederick Nietzsche

Il treno è la macchina per eccellenza, ha quasi tre secoli di vita e anche i relativi sistemi di sicurezza sono longevi. E’ del 1832 il primo sistema di segnalamento, costruito con bandiere e palloni.

Il treno è la forma di trasporto più democratica e diffusa al mondo, ha la caratteristica di viaggiare su un percorso unico e stabilito e necessita di lunghi spazi di frenata. Molto prima che per le automobili e gli aerei ci si è posti il problema di mantenere la distanza di sicurezza tra i treni e di comunicare tempestivamente ogni avaria o fermata dei convogli precedenti, onde evitare collisioni. L’alleanza del treno con il telegrafo nel 1841 può essere considerato il vero punto di inizio del segnalamento ferroviario.
Oggi, i sistemi di segnalamento vengono definiti da organizzazioni internazionali, con standard, comitati e norme rigorose e con una tecnologia coinvolta assolutamente all’avanguardia. Il sistema ERTMS/ETCS (European Rail Traffic Management System / European Train Control System), nelle sue varie declinazioni, promette di soddisfare al tempo stesso l’esigenza di volumi di traffico passeggeri crescenti e di sicurezza marcia treno.  La digitalizzazione dei sistemi di segnalamento, unita a nuove forme di comunicazione e di controllo locale/remoto, avrà un impatto sempre più profondo nel rendere il sistema ferroviario più efficiente. Nuove forme di strumentazione e di localizzazione tramite i sistemi satellitari GPS e Galileo promettono la possibilità di effettuare il posizionamento anche in aree complicate, come quelle urbane o a bassa visibilità satellitare.
Ma la vera sfida sarà quella di portare queste innovazioni su tutte le linee esistenti, non solo quelle moderne ad alta velocità, armonizzando ed integrando le diverse normative con le realtà locali.

Digitalizzazione

I vecchi sistemi di scambio e i manovellismi servo-meccanici dei binari sono stati gradualmente sostituiti da dispositivi elettronici allo stato solido e questo ha consentito la nascita di moderni sistemi di controllo interlocking e la diffusione dei sistemi computerizzati per la gestione del traffico ferroviario.

I sistemi di segnalamento rafforzano la sicurezza della marcia treno tramite la trasmissione automatica delle informazioni con Radio Block Center e boe che garantiscono la comunicazione costante tra treni e sistema di controllo del traffico. La digitalizzazione si spingerà ancora molto in avanti; sistemi automatici di supervisione del treno (Automatic Train Control) promettono maggiore sicurezza, flessibilità ed indipendenza.

La digitalizzazione avrà anche forte impatto sull’esperienza di viaggio, che sarà sempre più dinamica e multimodale, integrando diversi mezzi di trasporto. Grazie a sistemi di monitoraggio continuo, le scelte di mobilità del passeggero potranno essere prese in tempo reale in base alle effettive condizioni del traffico.

All’interno del vagone l’esperienza digitale sarà predominante: connessione ad internet veloce, contenuti multimediali, possibilità di ordinare pasti e condurre transazioni, personalizzazione del comfort e della seduta.

Globalizzazione, Automatizzazione ed Armonizzazione

La vera sfida del momento è consolidare la tecnologia già esistente a livelli sempre crescenti: nazionale, europeo ed internazionale. La parola chiave è automazione a tutti i livelli. Il legislatore Europeo ha stabilito regole severe per l’applicazione di ERTMS/ETCS di livello 2 e questo implica un grande lavoro sulle linee esistenti dove sono presenti soluzioni datate.  Le aziende del settore ferroviario forniscono piattaforme standardizzate di soluzioni atte a riadattare o strumentare da zero una linea esistente.

Il segnalamento avrà dunque molto da dire e da fare nei prossimi anni, specialmente a livello Europeo.

signalling-photo1
The Challenges

Rendere sicura tutta la rete ferroviaria

Safe signalling everywhere

Gestire la digitalizzazione del segnalamento

Railway Digitalization

Sviluppare ed armonizzare lo standard di riferimento

ERTMS/ETCS
Teoresi’s standpoint

La storia di Teoresi nel segnalamento inizia con la gestione di alcuni progetti presso cliente, per quanto riguarda la parte di planning, scheduling e cost reduction. Ben presto ci siamo spostati nello sviluppare applicazioni software Safety Critical for On Board Systems (OBS) secondo lo standard delle CENELEC 50128 e poi a tutto il ciclo a V dalla definizione dei requisiti alla validazione. Abbiamo aiutato clienti a sviluppare Sistemi di Controllo del Traffico Ferroviario che monitorano lo stato globale della linea, supervisionano lo stato di salute del segnalamento e notificano emergenze e condizioni critiche, gestendo i complessi requisiti funzionali e sviluppando le interfacce HMI.

Abbiamo aiutato i clienti nel complesso processo di verifica e validazione del software, scrivendo e specificando le campagne di test, automatizzandone gran parte dell’esecuzione sistemi di reportistica ad hoc.
La nostra esperienza storica nell’automotive ci ha consentito di riadattare le tecniche di prototipazione rapida e hardware in the loop (HIL) anche a dei sistemi di segnalamento ferroviario, dove abbiamo realizzato quadri prototipali di segnalamento per la certificazione di apparati ferroviari.
I clienti ci hanno affidato anche lo sviluppo di attività di ricerca avanzate, come sistemi di diagnostica predittiva per gli enti di campo e come dispositivi locali di carica solare da posizionarsi lungo le tratte.

signalling-photo2

 
updates Latest news